sabato 9 luglio 2011

Candido Iris

Ultimo disegno di fiori primaverili. Ormai l'estate è in pieno svolgimento: caldo e afa sono nemici delle stupende fioriture che ci sono state in giardino in primavera. Devo accontentarmi di bordure di begonie e tageti. Le rose, queste mie preferite, "gioia e dolori", che in maggio erano preda di afidi e soprattutto di cetonie, ora sono quasi sfiorite e i nuovi rari boccioli si aprono troppo presto e durano poco.
Anche l'iris bianco, stupendo perché ha fiori enormi, ormai è solo un cespuglio insulso di foglie verdi.
Per colorare di nuovo vivacemente il giardino aspettiamo l'autunno!

3 commenti:

  1. Adoro i giardini pieni di fiori e le terrazze colorate da gerani e tanti altri fiori di stagione...per godere di tanta bellezza bisogna spostarsi in montagna...oppure ammirare il tuo bellissimo disegno!

    RispondiElimina
  2. Una bellissima tavola botanica,complimenti!

    RispondiElimina
  3. Grazie dei complimenti, siete gentilissime!

    RispondiElimina